il network

Mercoledì 20 Settembre 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero


Cremona nel Mondo

La Matematica a ... Cremona

>
Bragazzi Marco

Bragazzi Marco

Biografia

tutti i post dell'autore

Calendario dei post

Un best seller della geometria. Il profilo del professore pavese Luigi Cremona è quello di uno dei più grandi matematici italiani che, durante il XIX secolo, mise le basi per lo sviluppo di teoremi e leggi legate alla geometria. In tutto il mondo le sue leggi e i suoi scritti vengono tutt'ora studiati e utilizzati per aprire e comprendere le scienze matematiche e, in qualsiasi libreria dal Polo Nord al Polo Sud, sono presenti i libri del professor Cremona o di altri studiosi che hanno affrontato e studiato le sue teorie. La città di Cremona non si inserisce nella vita di questo grande studioso solo per questioni di omonimia ma, per circa 3 anni, il professor Cremona fu attivo come docente in quello che era il ginnasio cittadino, primo bozzolo del futuro Liceo Classico Manin, liceo tutt'ora inserito nel pieno centro cittadino.

Luigi Cremona nacque a Pavia nel 1830 da una famiglia agiata e in gioventù il futuro matematico dimostrava più carattere nei moti risorgimentali più che nelle discipline scientifiche. Accantonato il moschetto e le battaglie per la liberazione dell'Italia Cremona si dedicò agli studi universitari e, dopo una brillante laurea in ingegneria, cominciò il suo percorso professionale come insegnante. La prima cattedra come professore ordinario, dopo quelle come supplente, coincise con l'inizio della sua carriera e qui il destino del professor Cremona si incrocia con quella della città che porta il suo cognome. Dagli archivi statali risulta che Cremona arrivò al ginnasio nel 1855 per restarvi fino al 1858, le materie da lui insegnate erano matematica e fisica con 15 ore settimanali e, dagli annuali del ginnasio, gli studenti sembravano apprezzare il maniera profonda la didattica proposta dal futuro ministro della pubblica istruzione. La qualità e le ricerche del professor Cremona lo portarono, dopo la città del Torrazzo, a Milano al liceo Beccaria per poi approdare, con una cattedra ad hoc in geometria, all'Università Statale di Bologna. Le sue opere come il diagramma Cremona e i gruppi Cremona misero le basi per lo sviluppo di teorie sia nella architettura che nell'ingegneria. Per capire l'enorme profilo di questo scienziato basti pensare che un cratere sulla Luna porta il suo nome così come alcune scuole superiori italiane, ma la cosa forse più incredibile sul professor Cremona è a Goteborg dove al matematico è stato intitolato un edificio della Chalmers University, in pratica il più importante politecnico svedese. Nel campus universitario la struttura per la rivendita dei libri e dei gadget prende il nome Cremona, come spiegato da Jon Larsson, che ne è il responsabile. " Il negozio fu fondato nel 1926 da una confraternita di studenti – chiarisce Larssoncome “Libreria Chalmers.” Nel 1928 la reggente di allora, la signora Johansson, decise di chiamarlo Cremona come tributo alla enorme quantità di libri, numeri degni di un best-seller, venduti con il nome del matematico Luigi Cremona. Ho deciso di lasciare questo nome e, dal 1928, il negozio Cremona è un punto di riferimento del campus".

Contatto: mbragazzi@yahoo.com

16 Settembre 2017