il network

Mercoledì 18 Luglio 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Si andrà alla bella contro Milano

Tecmar, clamorosa rimonta e si va alla bella

Un gioco da 4 punti di Capoferri allo scadere consegna la vittoria alle cremasche per 65-64 nella semifinale di ritorno per l'accesso alla A1

Successo sulla sirena per la  TecMar

TECMAR CREMA 65

LOPS ARREDI MILANO 64

TecMar Crema: Conti 10, Biasini 1, Capoferri 19, Sangiovanni, Sforza, Caccialanza 21, Losi ne, Gibertini 4, Picotti 10, Lodi. All. Giroldi.

Lops Arredi Milano: Pastorino 3, Gottardi 13, Stabile 14, Pulvirenti 3, Falcone ne, Lepri, Zanon 16, Frantini 7, Montuori, Calastri 2. All. Pinotti.

CREMA – Un gioco da 4 punti di Martina Capoferri praticamente allo scadere dà alla TecMar Crema una clamorosa vittoria sulla Lops Arredi Milano e manda le squadre a gara tre della semifinale per la promozione in A1. Crema senza Cerri, Losi e Rizzi ha avviato negli ultimi secondi una rimonta clamorosa: Stabile piazzava la tripla allo scadere dei 24” per il 57-62 già nell’ultimo minuto. Crema rosicchiava punto dopo punto e riusciva ad arrivare agli ultimi 9 secondi sotto di tre col possesso palla. Caccialanza ci provava ma sbagliava, tap out di Gibertini nelle mani di Capoferri che raccoglieva il pallone da terra e con 1 secondo sul cronometro metteva la tripla del pari, col fallo di Stabile che le dava la possibilità di segnare il libero della vittoria, nel totale delirio del PalaCremonesi. E per quello che si è visto in campo, è stato davvero giusto così.

18 Aprile 2013