il network

Mercoledì 20 Settembre 2017

Altre notizie da questa sezione

Blog


Offanengo. A livello locale è il secondo episodio nel giro di un mese

Calcio giovanile: l'arbitro preso per il collo

Sospesa immediatamente la gara di Giovanissimi tra Offanenghese e Trescore Cremasco, il calciatore ha reagito dopo la seconda ammonizione

Nella foto d'archivio una gara del campionato Giovanissimi

OFFANENGO — Arbitro preso per il collo e colpito (di striscio) da un pugno, partita sospesa. E’ successo di nuovo. E’ accaduto ieri mattina a Offanengo, durante la partita di calcio tra l’Offanenghese e il Trescore, categoria Giovanissimi provinciali. Il giocatore dopo il secondo cartellino giallo ha ‘sfidato’ l’arbitro (che pare fosse alla sua prima direzione di gara) faccia a faccia. Da lì alla reazione fisica il passo è stato breve: prima qualche spintone, poi le mani strette intorno al collo e infine un pugno che a quanto sembra ha colpito l’arbitro solo di striscio. Taccuino, cartellini e penne sono volati in aria. La partita è stata subito sospesa. A questo punto i dirigenti delle due squadre si trovano concordi nel dire che il risultato conta poco, al di là delle decisioni che verranno prese dalla federazione. Le dirigenze delle due squadre stigmatizzano invece l’accaduto.

08 Aprile 2013