il network

Lunedì 25 Giugno 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Dopo la conferma della Prima categoria

Agnadellese, futuro incerto

Il presidente Uberti vuole lasciare la presidenza e garantisce la continuità ma c'è chi parla di cessione del titolo

L'Agnadellese ha festeggiato la salvezza ai playout poche settimane fa

AGNADELLO – Tempo di cambiamenti all'Agnadellese dopo la salvezza ottenuta nelle scorse settimane. Il presidente Giorgio Uberti ha dichiarato che intende farsi da parte per fare spazio ad altri garantendo però il proseguo dell'attività. Ma le difficoltà sono molte a cominciare da un ridotto numero di atleti per il settore giovanile proseguendo per un numero di dirigenti ridotto all'osso. Per questo, in mancanza di forze nuove, si potrebbe anche anche prendere la dolorosa decisione di cedere il titolo ad altro sodalizio. Per la decisione finale mancano ormai pochi giorni; nel frattempo si sono registrati l’interessamento dell’Arzago, subito abortito, e del Palazzo Pignano.

Al lato pratico esistono delle difficoltà burocratiche per pensare ad una fusione con il Palazzo, che recentemente aveva compiuto la stessa operazione con il Calcio Spino.

Adesso è spuntata la trattativa con il Formigara. Le due società si sono parlate e le parti stanno continuando a discutere e sembra che ci sia un’ipotesi di accordo ma la questione non è certo chiusa perché spesso i dettagli fanno la differenza. Il termine è il 21 giugno, non rimane molto tempo e nei prossimi giorni potrebbe arrivare la fumata bianca.

14 Giugno 2013