il network

Sabato 22 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Pergolettese. Ieri prime parole del nuovo tecnico

Salvatore Giunta si presenta: "Non ho paura"

"Mi sono piaciuti la filosofia e l'entusiasmo della società". Ha detto l'allenatore che ha già guidato i primi allenamenti

Salvatore Giunta e Andrea Micheli durante la presentazione del tecnico

CREMA - “Inizio un’avventura difficile e stimolante, che non mi fa paura. Il cammino che ho percorso finora mi dà forza. Ho trovato una squadra preparata e organizzata e uno staff tecnico molto valido, ma soprattutto mi sono piaciuti la filosofia e l’entusiasmo della società. Il presidente mi ha detto che mi sosterrà. Comprendo i dubbi e le incertezze che ci possono essere sulla mia persona, ma anche i grandi allenatori hanno dovuto incominciare”.

Si è presentato così Salvatore Giunta, nuovo trainer della Pergolettese.

“Ho fatto il secondo in serie B e in Prima divisione e ho allenato in D. Questa categoria non la conosco, ma so che qui ci vogliono aggressività e grande attenzione prima ancora che doti tecniche. In questo momento mi preme di più conoscere i miei giocatori. Per il resto, il calcio è difficile a tutti i livelli”.

Giunta ha già chiaro il lavoro che lo attende: “Lavorerò di pari passo sia a livello psicologico che tecnico-tattico. Il modulo è secondario, serve solo per darci un’organizzazione; preferisco allenare i principi di gioco. Vivo di dubbi e cerco verità relative; sono un tipo concreto, mi adatto a quello che vedo. Per ora non intendo stravolgere niente, poi si vedrà cammin facendo. Mi piace imparare e mettermi in gioco, non per niente sono appena stato tre mesi in Australia con Icardi e Zanoncelli”.

03 Ottobre 2013

Commenti all'articolo

  • Alessandro

    2013/10/04 - 15:03

    gli sono piaciuti la filosofia e l’entusiasmo della società, ma ancor di più l'uscire dal novero delle centinaia di disoccupati che assillano la LegaPro, stante la crisi attuale. Certamene sarà riposato e rinfrancato fisicamente dopo i tre mesi di vacanza in Australia, buon per lui. Peccato che anche la migliore abbronzatura è destinata a sparire. In bocca al lupo cmq...

    Rispondi