il network

Lunedì 20 Novembre 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


Crema

Violenza sessuale su una 13enne, ex maresciallo condannato a 4 anni e mezzo

Carabiniere bresciano in pensione, non ha mai lavorato nel Cremasco

Il tribunale di Crema
Due anni fa, conobbe su un social network una ragazzina cremasca, all’epoca tredicenne. E con lei avrebbe intessuto una relazione, con almeno un rapporto intimo. La primavera scorsa, i poliziotti del commissariato arrestarono con l’accusa di violenza sessuale su minore un pensionato bresciano all’epoca sessantunenne, ex maresciallo dei carabinieri, che mai ha prestato servizio nel Cremasco. L’uomo, tuttora detenuto, nei giorni scorsi è stato condannato per quei fatti a quattro anni e mezzo di reclusione. Ad infliggere la pena, a conclusione del procedimento celebrato al palazzo di giustizia cittadino, è stato il giudice dell’udienza preliminare Letizia Platé. 
L’imputato avrebbe tentato di giustificarsi, spiegando di non essere stato a conoscenza dell’effettiva età della ragazza e che quest’ultima non avrebbe di fatto accettato la fine del loro rapporto. Il pubblico ministero, il procuratore Aldo Celentano, aveva concluso la sua requisitoria chiedendo la condanna del 62enne a cinque anni di reclusione. 
L’inchiesta della squadra anticrimine di Crema aveva preso le mosse nel gennaio del 2012, sulla scorta della segnalazione giunta dalle insegnanti dell’istituto superiore cittadino frequentato dalla ragazzina, oggi sedicenne.

18 Febbraio 2013