il network

Mercoledì 18 Gennaio 2017

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMA

Accertamenti facili, arrestato ufficiale della polizia locale

Il 53enne opera nel Lodigiano ed è residente a Crema

Ufficiale arrestato

CREMA - Stando all’accusa, avrebbe ‘chiuso un occhio’ sugli accertamenti relativi all’effettiva residenza di decine di immigrati sudamericani, brasiliani che si rivolgevano ad un’agenzia di disbrigo di pratiche di Massalengo e che attraverso l’attestazione di un domicilio certo, puntavano poi al permesso di soggiorno. Ossia al sospirato lasciapassare per circolare in Europa, ma anche per accedere a «benefici previdenziali». Giovedì 12 gennaio, i militari della Guardia di finanza hanno stretto le manette ai polsi di un ufficiale della polizia locale di 53 anni, residente a Crema ma in servizio all’Unione nord lodigiana. E sono stati giusto gli investigatori delle Fiamme gialle della città sull’Adda a concentrare l’attenzione sul funzionario della polizia locale, Sergio Broscritto, in passato anche al vertice del Corpo di un comune dell’hinterland milanese. L’indagine è nata da una costola della più ampia operazione denominata Big Brother, attraverso la quale i finanzieri, coordinati dal colonnello Massimo Benassi e dal capitano Domenico, hanno portato alla luce un giro di spaccio di stupefacenti ed usura a cavallo tra la zona nord del Lodigiano e popolosi centri della periferia di Milano, dando esecuzione — complessivamente — a 22 misure di custodia cautelare: 11 in carcere, 6 ai domiciliari, 2 obblighi di dimora e altrettanti provvedimenti che impongono la presentazione alla polizia giudiziaria. A gestire il traffico di stupefacenti, i cui ingenti introiti venivano reinvestiti in prestiti ‘a strozzo’, stando alle indagini sarebbero state due famiglie del Milanese: una di origine rom, l’altra trapiantata dalla Campania.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

13 Gennaio 2017

Commenti all'articolo

  • vittorio

    2017/01/14 - 12:12

    Razzi direbbe : MA ,IO NON CRETO .........

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000