il network

Giovedì 27 Aprile 2017

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMA

Artistico Munari salvo, c'è il numero minimo di iscritti

Il liceo di via Piacenza manterrà l'autonomia, anche se il margine di garanzia rimane sottile

Munari salvo

L'esterno del liceo Munari di Crema

CREMA - Seicentocinque alunni. Cinque in più del numero minimo necessario per mantenere l’autonomia. Vale a dire, per avere un dirigente e un direttore amministrativo propri. Il liceo artistico Munari, che dal primo settembre annetterà il corso grafico attualmente in capo all’istituto Sraffa, ma perderà la propria sede cremonese, è salvo. Ad annunciarlo è l’assessore comunale all’Istruzione Attilio Galmozzi. «I dati che mi sono dati consegnati dicono che il Munari è a quota 605 studenti per il prossimo anno scolastico. La speranza è che durante l’estate si possa aggiungere qualche altra iscrizione, ma comunque, già con questi numeri, l’autonomia è salva». Salva ma fragilissima, anche perché il margine di garanzia è davvero minimo. «E’ vero – ammette Galmozzi – e questo è un tema del quale occorrerà discutere nel tavolo provinciale sulla scuola, che ho chiesto formalmente al presidente della Provincia Davide Viola di convocare al più presto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

09 Aprile 2017