il network

Lunedì 23 Ottobre 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


CREMA

Area pic nic lungo il Serio, weekend di rifiuti e devastazioni

Meta di gruppi (soprattutto stranieri) che hanno trascorso le giornate di Pasqua e Pasquetta all’aperto. Dopo il pranzo si sono lasciati andare ad atti di vandalismo, con l’aggiunta di fuochi accesi illegalmente

Area pic nic lungo il Serio, week-end di rifiuti e devastazioni

CREMA - Disgustoso. Così è lo scenario che si è presentato agli occhi del frequentatore delle rive del Serio, dopo il lungo week-end pasquale. L’area attrezzata e regolamentata, posta all’ingresso del Parco regionale del Serio, situata in via Miglioli, sulla sponda sinistra del fiume nel tratto che attraversa la città, è stata meta di diverse famiglie e gruppi di cittadini (soprattutto stranieri). Dopo il pranzo si sono lasciati andare ad atti di vandalismo, con l’aggiunta di fuochi accesi illegalmente. Il risultato?Decine di sacchetti di rifiuti e di scatoloni accatastati in qualche modo all’ingresso dell’area, insieme ai resti del pic nic, sparsi in ogni dove.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

19 Aprile 2017

Commenti all'articolo

  • Angelo

    2017/04/20 - 13:01

    Bisogna rispettarli , fa parte della loro cultura , io sto con la Boldrini !

    Rispondi

  • vittorio

    2017/04/20 - 08:08

    Questo è uno degli aspetti negativi dell'apertura delle frontiere in Europa . Libera movimentazione delle merci sì , ma non della popolazione : abbiamo dato alle popolazioni dell'est la possibilità di entrare in paesi civilizzati per saccheggiare tutto , rubare indisturbati e dopo aver consumato il bonus che la giustizia Italiana offre loro , tornarsene a casa con i nostri soldi lasciandoci il ricordo della loro INCIVILTA'.

    Rispondi

  • renzo

    2017/04/19 - 18:06

    È inutile sanno che non passano, rimangono impuniti, tutto è lecito. Bisognerebbe incentivare i controlli con percentuali sulle multe ( su questi tipi di reati) è vero anche se li multi poi non le pagano

    Rispondi