il network

Venerdì 28 Luglio 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


CREMA

Spuntano nuove telefonate per estorcere donazioni

Raggiri odiosi: la denuncia di Ermete Aiello, presidente dell’associazione Privitera che assiste i malati terminali

Spuntano nuove telefonate per estorcere donazioni

E' allarme raggiri telefonici a Crema

CREMA - «Condivido appieno l’allarme lanciato dal direttore generale dell’Azienda socio sanitaria territoriale di Crema Luigi Ablondi: anche a noi sono giunte segnalazioni di persone che tentano odiosi raggiri chiamando a casa per chiedere donazioni in favore dell’Associazione cure palliative Privitera. Ovviamente noi non centriamo nulla. Invito coloro che ricevessero telefonate simili ad avvertire subito le forze dell’ordine». Parole di Ermete Aiello, presidente dell’associazione Privitera che assiste i malati terminali e fornisce un supporto anche psicologico ai loro familiari. Da sempre il buon cuore dei cremaschi sostiene la realtà no profit, ma i canali delle donazioni non passano certo da telefonate anonime. Il problema sollevato da Ablondi, riguardava simili espedienti, messi in atto da persone senza scrupoli, che chiedono aiuti economici per i malati oncologici in cura al Maggiore. Cifre anche piccole, nell’ordine di 20-30 euro, confermando poi all’ignaro cittadino che sarebbero passati personalmente a ritirare in denaro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

28 Maggio 2017