il network

Martedì 25 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


TRENI

Abbonamenti, niente bonus per i pendolari

Lo sconto del 30% non è stato concesso agli utenti in quanto i ritardi accumulati a dicembre non hanno superato gli standard previsti

Abbonamenti,  niente bonus per i pendolari

Niente bonus, questo mese per i pendolari della linea Cremona-Crema-Treviglio-Milano. Lo sconto del 30% sull’abbonamento di marzo, non è stato concesso agli utenti in quanto i ritardi accumulati nel mese di dicembre, soppressioni di convogli comprese, non hanno superato gli standard previsti dal contratto di servizio che Trenord ha con la Regione. Nonostante i numerosi disagi patiti, dunque, i viaggiatori cremaschi rimangono a bocca asciutta. A dicembre si erano verificati diversi ritardi, non solo dei convogli del mattino e del rientro tardo pomeridiano da Milano, ma anche durante il resto delle giornate. Il sistema di calcolo del bonus, prevede che per ciascuna linea regionale gestita dalla società vengano sommati mensilmente i minuti di ritardo superiori ai cinque primi, accumulati dalle singole corse, a quelli dei regionali che vengono totalmente cancellati (non rientrano nella statistica le soppressioni per una sola parte del tragitto). Il dato così ottenuto, viene rapportato alla durata complessiva di tutte le corse di quella direttrice, secondo quanto previsto dal contratto di servizio. Se il valore che ne risulta supera lo standard minimo di affidabilità, agli abbonati Trenord della linea interessata viene riconosciuto il bonus. Alcune tratte locali del territorio hanno, invece, beneficiato dello sconto sull’abbonamento. Ad esempio, la Brescia-Cremona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

11 Marzo 2018