il network

Lunedì 16 Luglio 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMA

'Basta spazi gratis per i mercatini', il sindaco: giro di vite, ma non subito

Zanibelli (FI): il Comune incasserebbe, invece fa pagare ancora un centesimo al metro. Bonaldi: tariffa agevolata solo per iniziative già concordate, poi costi rivisti e meno appuntamenti in piazza Duomo

'Basta spazi gratis per i mercatini', il sindaco: giro di vite, ma non subito

CREMA - «L’avevano definita una sperimentazione: piazza del Duomo ‘invasa’ da un mercatino dopo l’altro. E invece sta passando, sotto silenzio, la linea che ha già creato problemi lo scorso anno». A lanciare il sasso nello stagno, alla vigilia delle bancarelle di primavera e quindi delle manifestazioni estive, è Laura Zanibelli, consigliere comunale di Forza Italia.

E sotto accusa non finisce non solo la ridda di una sessantina tra «sagre, fiere ed eventi» calendarizzati nel 2018 e venti dei quali concentrati nella piazza simbolo della città. Ma pure la tariffa simbolica per l’occupazione dello spazio pubblico, accordata quando a farsi carico degli appuntamenti non sia direttamente il Comune: un centesimo al giorno, per metro quadro di stand.

«La formula agevolata era stata decisa per le iniziative strategiche, in un’ottica di attrattività della piazza e per quanto già concordato, sarebbe difficile tornare indietro», ammette il sindaco Stefania Bonaldi. Che però aggiunge: «Ritengo che l’obiettivo iniziale sia ormai stato raggiunto, pertanto è opportuno rivedere le convenzioni». 

16 Aprile 2018