il network

Domenica 15 Luglio 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


AGNADELLO

Piccole tracce di inquinamento della falda, cresce l'attenzione

Nessun allarmismo e potabilità non in discussione. Padania Acque installerà a proprie spese dei filtri a carboni attivi sugli impianti d’erogazione

Piccole tracce di inquinamento della falda, cresce l'attenzione

AGNADELLO - Allarmismi nessuno, attenzione tanta. Non è in discussione la potabilità dell’acqua che scende dai rubinetti delle case di Agnadello, nonostante siano state rinvenute piccole tracce di inquinamento della falda prima inesistenti. Tuttavia, nei prossimi mesi Padania Acque installerà a proprie spese dei filtri a carboni attivi sugli impianti d’erogazione e terrà monitorata la situazione. Ad annunciarlo è il sindaco Giovanni Calderara. Tre le sostanze inquinanti rinvenute a seguito delle analisi periodiche dell’acqua potabile di Agnadello: il tricloroetano, il dicloroetilene ed il dicloropropano. “L’acqua che scende dai nostri rubinetti – spiega il primo cittadino - rientra ampiamente nei parametri di potabilità fissati dalla normativa di legge e può continuare ad essere impiegata senza problemi per l’abituale uso alimentare. Tuttavia, nei due più recenti controlli periodici effettuati da Padania Acque sono comparse basse concentrazioni di tre sostanze inquinanti che, se è vero che non compromettono il grado di potabilità dell’acqua, sono però un campanello d’allarme".

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

05 Luglio 2018