il network

Martedì 11 Dicembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


RIVOLTA. IL CASO

Maestra licenziata via Whatsapp

La Fondazione ‘smentisce’ l’ex dipendente

Insulti e foto rubate su Whatsapp: e in aula si litiga

L'icona della popolare applicazione Whatsapp

RIVOLTA - La fondazione Asilo Infantile rompe il silenzio sul caso di Clara Pacella. Lo fa diffondendo un breve comunicato-stampa relativo al periodo successivo al ricevimento, da parte della maestra Pacella, della lettera di licenziamento, arrivatagli sullo smartphone tramite whatsapp mentre si trovava in vacanza in Tunisia a luglio.

«La fondazione – scrive il consiglio direttivo presieduto da Massimo Cagna - smentisce categoricamente quanto strumentalmente riferito su diversi quotidiani locali dalla ex dipendente Pacella in ordine ai motivi del licenziamento. Eventuali questioni afferenti al rapporto lavorativo della Pacella verranno trattate nelle opportune sedi, nessuna esclusa, e non attraverso i media».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

06 Agosto 2018