il network

Giovedì 18 Ottobre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


MADIGNANO-CREMA

Padre Maccalli, lo sfogo di Risari: "Politica in silenzio"

L'ex deputato dei Popolari interviene sulla vicenda del religioso cremasco rapito in Niger da un commando armato

Padre Macalli, Risari denuncia: "La politica in silenzio"

Padre Pierluigi Maccalli e Gianni Risari

MADIGNANO-CREMA - Mentre i parrocchiani dell’unità pastorale di San Giacomo e San Bartolomeo si preparano alla marcia di venerdì sera 12 ottobre, per chiedere la liberazione dell’ostaggio, a stigmatizzare il silenzio della politica cremasca sul rapimento in Africa di padre Pierluigi Maccalli è l’ex deputato dei Popolari-Ulivo e già delegato al Consiglio d’Europa Gianni Risari. «Proprio non riesco a capirlo», si sfoga il già vicesindaco e assessore: «Ovviamente — si affretta a precisare — non mi riferisco alla sola amministrazione cittadina, ma in generale al territorio, fatta eccezione per il sindaco di Madignano, Guido Ongaro. Silenzio anche dagli altri rappresentanti cremaschi nelle istituzioni. Non un documento congiunto; non un consiglio comunale aperto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

13 Ottobre 2018

Commenti all'articolo

  • renzo

    2018/10/10 - 13:01

    È comunque un cittadino italiano, anche se defilato, silenzioso e soprattutto fa del bene senza avere alcunché di ritorno.

    Rispondi

  • vittorio

    2018/10/10 - 10:10

    Mi sembra più logico che a muoversi per sensibilizzare la gente sull'accaduto debba essere il Vaticano e non le istituzioni laiche .

    Rispondi