il network

Mercoledì 14 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


TRESCORE

Asilo, rette evase: adesso ci pensa il Comune

Convenzione con il cda dell’ente per venire incontro alle famiglie in difficoltà economiche, il sindaco: 'Non potevamo rimanere indifferenti: ma aiuto solo a chi ha davvero bisogno'

Asilo, rette evase: adesso ci pensa il Comune

TRESCORE - Soldi per le famiglie in difficoltà economiche che non riescono a pagare la retta mensile di frequenza alla scuola materna. Arrivano dalle casse municipali nell’ambito nuova convenzione fra Comune ed ente morale Asilo infantile e Scuola materna valida per l’anno scolastico in corso. «Vogliamo dare una mano – spiega il sindaco Angelo Barbati, Lega - alla famiglie che effettivamente hanno bisogno, per via di problemi economici. Così, d’accordo con il cda dell’Asilo, abbiamo inserito nella convenzione 2018-2019, come terza tranche del contributo, la somma di 5.000 euro a titolo di rimborso per il mancato pagamento delle rette di frequenza. La cifra stabilita tiene conto della necessità, per il Comune, di mantenere un equilibrio fra entrate ed uscite: non possiamo elargire più di tanto ma non vogliamo rimanere indifferenti ai problemi dei cittadini».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

05 Novembre 2018