il network

Mercoledì 14 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMA

Insulta un vigile e cerca di investirlo, denunciato

Resistenza, oltraggio a pubblico ufficiale e lesioni: protagonista il padre di un alunno che frequenta la primaria di Borgo San Pietro

Scontro verbale col vigile, poi urta il vigile con l'auto

L’ingresso delle elementari di Borgo San Pietro

CREMA - Purtroppo accade in centro a Crema e non è un remake dei film di Totò in cui il ‘principe’ pronunciava la famosa frase «Lei non sa chi sono io». Protagonista un 35-40enne di Crema, padre di un alunno che frequenta la primaria di Borgo San Pietro. «Io sono laureato alla Bocconi, tu sei un pezzente» questa la frase che l’uomo ha urlato in faccia a un agente della polizia locale che gli contestava il divieto di sosta con intralcio alla circolazione. Non contento, ha messo in moto l’auto, urtando il vigile in una gamba (5 giorni di prognosi). Inevitabile la denuncia per resistenza, oltraggio a pubblico ufficiale e lesioni. E’ successo nei giorni scorsi. L’uomo aveva lasciato l’auto davanti alla scuola, in doppia fila sulle strisce pedonali. Era sceso per accompagnare il figlio all’interno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

07 Novembre 2018

Commenti all'articolo

  • Giampaolo

    2018/11/09 - 17:05

    Meno male che non è un immigrato, altrimenti chi li fermerebbero, salvini e camerati razzisti, dalle ingiurie e discriminazioni.

    Rispondi

  • angelo

    2018/11/08 - 10:10

    Altro bell'esempio di genitore…. che generazione di sconvolti che c'è in giro!

    Rispondi

  • renzo

    2018/11/08 - 09:09

    Se confermato tutto, la Bocconi dovrebbe revocargli la laurea, è una laurea INUTILE!

    Rispondi