il network

Martedì 21 Maggio 2019

Altre notizie da questa sezione

in corso:


SPINO D'ADDA

Emergenza daini sulla sponda cremasca dell'Adda

Danneggiano le coltivazioni e rendono vani gli interventi di rimboschimento, oltre a rompere le recinzioni

Emergenza daini sulla sponda cremasca dell'Adda

SPINO D'ADDA - Danneggiano le coltivazioni e rendono vani gli interventi di rimboschimento, oltre a rompere le recinzioni. E’ emergenza daini sulla sponda cremasca del fiume Adda, in particolare nel tratto tra Rivolta e Spino e poi più giù verso il confine lodigiano. «Negli ultimi mesi, con il fiume che è stato spesso in secca per l’assenza di precipitazioni in montagna – spiegano alcuni cacciatori di Spino – abbiamo notato che molti esemplari attraversano l’Adda e raggiungono la sponda cremasca. Si tratta di animali che provengono in particolare da una riserva che si trova lungo il versante milanese del fiume. Si spingono in golena in cerca di cibo, ma spesso raggiungono anche i campi coltivati, gli orti e le case sparse più prossime al corso d’acqua. Sono animali bellissimi, ma quando sono troppi subentrano dei problemi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

16 Gennaio 2019

Commenti all'articolo

  • angelo

    2019/01/17 - 11:11

    Per quanti danni facciano gli animali, daini compresi, non faranno mai quanti ne facciamo noi al nostro pianeta.

    Rispondi