il network

Domenica 19 Novembre 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


SONCINO. L'allarme del presidente Angelo Gorno

Croce Verde, stipendi a rischio

Senza i contributi della della Regione l'associazione fatica a pagare i dipendenti

In piedi il presidente Angelo Gorno durante l'assemblea della Croce Verde
SONCINO — Una decina di dipendenti della Croce Verde rischia di rimanere senza stipendio. La denuncia arriva dal presidente dell’associazione Angelo Gorno che, nel corso dell'assemblea sul bilancio, ha chiamato in causa il ritardo della Regione Lombardia nel pagamento dei servizi di 118 per gli anni 2010 e 2011. Si tratta di complessivi 75.000 euro. Senza questri soldi è molto complicato pagare gli operatori che effettuano il loro servizio di emergenza non solo nel borgo ma in tutto il territorio Cremasco e Cremonese. Malgrado ciò, l’associazione di volontari di primo pronto soccorso di Soncino gode di eccellente salute, grazie ad una oculata gestione e alla generosità dei residenti. Nella serata di presentazione del bilancio consuntivo 2012, il vice presidente e segretario dell’associazione Roberto Moreni, ha evidenziato che sono rispettati gli impegni presi per il pagamento del mutuo per la ristrutturazione della sede di via don Minzoni, di proprietà comunale, ceduta in comodato d’uso fino al 2042. Ma rimane il problema degli operatori del 118. Senza l’arrivo dei soldi della Regione la Croce Verde è in difficoltà.

23 Marzo 2013