il network

Mercoledì 12 Dicembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Ombriano. Il colpo oggi tra le 12,25 e le 13,20

In ostaggio 8 clienti per un'ora
Rapinata filiale della Banca Cremasca

In azione quattro italiani, due a volto coperto, con accento del sud Indagini della polizia

La polizia nel piazzale della banca

Una rapina da film con otto persone tenute in ostaggio tra le 12,25 e le 13,20 da quattro malviventi a volto coperto, apparentemente senza armi da fuoco ma forse con un taglierino. E' accaduto oggi alla filiale di Ombriano della Banca Cremasca. I rapinatori, sicuramente professionisti, italiani e con un accento del sud, hanno atteso per quasi un'ora l'apertura delle casse a tempo. Hanno prelevato il denaro, una cifra intorno ai 15mila euro, avendo cura di scartare le mazzette civetta, e si sono dati alla fuga indisturbati. Tra gli ostaggi, a vivere per quasi un'ora con il cuore in gola, anche Giuseppe Vailati, noto commerciante d'auto, entrato in filiale a rapina appena iniziata. "Sono stato il primo ostaggio - ha spiegato -. All'ingresso uno dei quattro mi ha fatto accomodare su una delle sedie. Ho realizzato solo in un secondo momento che era in corso una rapina, quando ho visto gli altri due dietro al bancone con le mascherine sul volto. Il quarto si aggirava per la filiale. A mano a mano che entravano i clienti, sette oltre a me, facevano la mia stessa fine. Il tutto con la massima tranquillità. Anzi, il rapinatore che ci teneva d'occhio, faceva anche delle battute. Quando gli ho detto che avevo il cuore che mi batteva a mille, lui mi ha risposto che il suo andava più veloce del mio". 

09 Maggio 2013