il network

Lunedì 24 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Spino d'Adda. Nel mirino soprattutto il tratto compreso tra Spino e Dovera

"Mangiati 500mila metri di verde"
Comitato contro la nuova Paullese

Cittadini in piazza per raccogliere le firme, già annunciate ulteriori iniziative da qui a Natale per chiedere lo stop al cemento

"Mangiati 500mila metri di verde"
Comitato contro la nuova Paullese
SPINO D’ADDA — Paullese ‘mangia territorio’. Più di cinquecentomila metri quadrati di verde divorato, nel solo tratto tra Dovera e Spino. Non solo: a Spino nascerà un cavalcavia alto 10 metri e ci saranno due svincoli, con il sottopasso alla Cascina Rosa di quasi 5 metri e un altro alla Madonna del Bosco di 2,30 di altezza. I dati li ha forniti il comitato ‘No al cemento selvaggio’, che sottolinea che almeno un terzo dei 500mila metri quadrati si potevano sottrarre alla colata d’asfalto eliminando ad esempio le strade di arrocco. Venerdì gli iscritti si sono riuniti alla cascina Carlotta per presentare la petizione popolare che intende salvare Spino dall’invasione del cemento e delle auto. Oggi gli attivisti erano in piazza a raccogliere le firme e fino a Natale, con vari gazebo, presenteranno la loro iniziativa.

24 Novembre 2013