il network

Martedì 21 Maggio 2019

Altre notizie da questa sezione

in corso:


CREMA

Rompe le acque in treno, soccorsa 30enne di Soresina

La donna ha partorito ieri a mezzanotte all'ospedale Maggiore. La bambina pesa tre chili e sta bene

Treno in ritardo per soccorrere una partoriente
Ennesimo ritardo, ma questa volta nessuno dei pendolari del treno ha protestato. Anzi, il lieto evento che si annunciava, il parto imminente di una 30enne di Soresina, è stato accolto da applausi e in bocca al lupo. Ieri sera il convoglio 10482 è rimasto fermo per un quarto d’ora sul binario della stazione di Crema, posticipando la partenza verso Treviglio. Il tempo necessario agli operatori del 118 della Croce Verde per soccorrere la ragazza di origini sudamericane, incinta al nono mese. La puerpera ha rotto le acque mentre si trovava a bordo (era salita poco prima a Soresina). Gli altri passeggeri l’hanno assistita e hanno avvisato il capotreno che ha provveduto a chiamare l’ambulanza. La 30enne è stata portata al pronto soccorso dell’ospedale Maggiore. "E’ arrivata in sala travaglio verso le 22 — ha spiegato ieri il direttore sanitario Frida Fagandini — ed ha partorito a mezzanotte. E’ andato tutto bene, la bambina pesa tre chili è gode di buona salute. La signora è al suo secondo figlio".

06 Dicembre 2013