il network

Martedì 19 Marzo 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMA

Guasto dopo Treviglio, treno in tilt

Il regionale 10456 diretto per Milano è andato in panne Pesanti disagi per i viaggiatori

Ennesima disavventura per i pendolari della linea ferroviaria per Treviglio-Milano

Sino a Treviglio tutto regolare, treno in orario e viaggio senza intoppi. Dalla stazione bergamasca a Milano, ossia per un percorso che solitamente richiede meno di mezz'ora, il regionale 10456 diretto di stamani ha impiegato oltre un'ora. Colpa di un guasto che ha portato il treno a rallentare automaticamente la velocità a 50 chilometri orari. A bordo centinaia di lavoratori e studenti diretti nel capoluogo. I pendolari si sono subito accorti che qualcosa non andava. "Abbiamo sentito puzza di bruciato - ha raccontato uno dei passeggeri - e da lì il treno ha mantenuto un'andatura imbarazzante. Arrivati a Lambrate con quasi mezz'ora di ritardo, chi doveva proseguire verso Porta Garibaldi e Milano Certosa, compresi gli studenti che frequentano il Politecnico, è stato fatto scendere dal convoglio e risalire su un altro treno. Il tutto senza che ci venisse data alcuna spiegazione di cosa stava succedendo". Insomma, un'altra mattinata di pesanti disagi che per i più sfortunati ha significato arrivare al lavoro, o all'università con oltre un'ora di ritardo. 

09 Dicembre 2013