il network

Domenica 19 Maggio 2019

Altre notizie da questa sezione

in corso:


PANDINO

I regali ai dipendenti comunali? Vanno in beneficenza

La bozza del nuovo regolamento per il personale vieta di accettare omaggi ad eccezione di quelli di 'modico valore'

Il castello visconteo di Pandino, sede del Comune
PANDINO —  I regali ai dipendenti comunali andranno in beneficenza o saranno restituiti. Prevenire la corruzione e garantire la trasparenza della pubblica amministrazione. Con queste finalità il Comune sta mettendo a punto un codice di comportamento per i dipendenti comunali e per quelli dell’Asm, nell’ambito delle recenti disposizioni di legge in materia di trasparenza e prevenzione della corruzione. La bozza del regolamento è già pronta, entro il 9 gennaio i sindacati avranno tempo per presentare le loro osservazioni. Al centro dell’attenzione, in particolare, precise indicazioni in materia di prevenzione della corruzione: a cominciare dall’ordine che impone al dipendente di non chiedere, o sollecitare, per sé o per altri, regali o altre utilità. Non può nemmeno accettarli, con l’eccezione di quelli "di modico valore — recita la bozza di regolamento — effettuati occasionalmente nell’ambito delle normali relazioni di cortesia e nell’ambito delle consuetudini internazionali. I regali e le altre utilità, comunque ricevuti fuori dai casi consentiti dal presente articolo sono immediatamente messi a disposizione dell’amministrazione, a cura dello stesso dipendente cui siano pervenuti, per la restituzione, o per essere devoluti a fini istituzionali o ad associazioni caritative".  

12 Dicembre 2013