il network

Martedì 26 Marzo 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMA

Bilancio in sofferenza, ecco dove si taglierà

Giunta a caccia di tre milioni di euro. Indiscrezioni su diminuzioni a sovvenzioni per scuola dell'infanzia, San Domenico e Folcioni

Piazza Duomo Crema

Il palazzo comunale a Crema

Il comune di Crema deve trovare tre milioni di euro per poter chiudere il bilancio 2014 in pareggio. Tra le ipotesi l'inasprimento della tassazione e tagli consistenti. Si parla (e siamo a livello di indiscrezioni) della scuola dell’infanzia Francheschini (300mila euro il costo annuo), di sensibili risparmi per il museo (circa 300mila gli euro per la sola gestione), teatro San Domenico e Folcioni che insieme fanno poco meno di 450mila euro annui. In aggiunta anche il delicato settore dei servizi sociali.

«Mi sento di dire — erano state le affermazioni del sindaco Stefania Bonaldi — che un intervento sulla fiscalità locale è quasi scontato se nel frattempo non cambierà qualcosa».

Lo stesso sindaco non aveva fatto mistero dell’intenzione di aggiungere altro patrimonio pubblico a quello già in vendita. A partire dalle ex carceri di via Frecavalli, considerato che è ormai tramontata l’ipotesi di un ampliamento degli uffici comunali. Si profila quindi una revisione dei servizi a domanda individuale, l’adeguamento dell’Isee per il calcolo del pagamento di alcuni servizi, la macchina comunale verrà ulteriormente razionalizzata per tagliare il più possibile le spese.

27 Gennaio 2014

Commenti all'articolo

  • Alessandro

    2014/01/27 - 20:08

    quando dall'opposizione si criticava a tutto piano quanto faceva l'amministrazione allora in carica e si poteva promettere mari e monti, pur di vincere le elezioni. Duro poi scontrarsi con le difficoltà di tutti i giorni, ed allora... TASSE, TASSE, TASSE

    Rispondi