il network

Sabato 23 Febbraio 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


FRONTE FREDDO

Preallerta neve nel Milanese Fiocchi attesi anche nel Cremasco

La Provincia di Milano mette in guardia gli automobilisti e mobilita spalatori e mezzi

La Paullese durante una nevicata dell'inverno scorso
La Provincia di Milano ha emesso un preallerta neve per domani. E’ possibile che la precipitazione, confermata dal servizio meteo regionale dell’Arpa, arrivi anche nel Cremasco, ma dovrebbe interessare soprattutto le fasce più alte della pianura. La Provincia meneghina ha messo in allarme i quindici centri operativi, dislocati lungo le strade di pertinenza. Ogni centro curerà circa 60 chilometri di viabilità e metterà in campo dai cinque ai setti automezzi dotati di lama spazzaneve, oltre ad uno o due spargisale e a 15 quintali di sale. Ai primi fiocchi, attesi nella serata di domani, entreranno in azione una quindicina di automezzi spargisale per evitare che la neve si depositi sull’asfalto durante la notte, formando lastre di ghiaccio che potrebbero creare problemi alla circolazione giovedì nelle prime ore del mattino. Secondo l’Arpa la leve cadrà sino a metà mattinata, prima di girare in acqua. La Provincia di Milano non prevede l’utilizzo di sabbia e ghiaia per motivi di sicurezza. Gli 80 spazzaneve in dotazione usciranno solo se lo spessore del manto nevoso raggiungerà i cinque centimetri, eventualità che, stando sempre alle previsioni meteo, sembra improbabile. Per la spalatura manuale e gli altri interventi sul milanese saranno attivati 60 spalatori della Provincia da affiancare a quelli delle ditte private.

28 Gennaio 2014