il network

Sabato 23 Febbraio 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMA

Giardini al buio, il Comune: "Opera degli spacciatori"

L'assessore lancia l'allarme: "Disegno criminoso di chi punta a lasciare l'area al buio per renderla difficilmente controllabile"

I giardini di Porta Serio
Una serie di azioni contro i quadri elettrici dell'illuminazione dei giardini pubblici di Porta Serio. Danneggiamenti che, secondo l'assessore ai Lavori pubblici Fabio Bergamaschi, "sono un chiaro disegno criminoso volto a mantenere i giardini come spazio difficilmente controllabile dalle autorità di sicurezza e dagli stessi cittadini". Nei giorni scorsi il primo episodio: ignoti hanno forzato la serratura che protegge la cassetta del quadro elettrico, manomettendo l'interrutore e lasciando al buio l'area verde. L'intervento dei tecnici comunali ha sistemato la situazione. A fronte di un secondo atto vandalico, gli incaricati del Comune hanno sigillato la centralina col nastro di acciaio. Non riuscendo più a forzare la cassetta ed abbassare l’interruttore, i vandali hanno colpito la fotocellula che gestisce l’accensione e lo spegnimento dei punti luce, provocando un nuovo danno e lasciando ancora senza illuminazione i giardini. Per risolvere il problema giovedì Bergamaschi e i tecnici comunali, in un sopralluogo congiunto con Enel sole, cercheranno di trovare una nuova soluzione a prova di manomissione, in modo tale che i giardini pubblici non rimangano continuamente al buio. “Di fronte a questi ripetuti atti di danneggiamento del patrimonio pubblico – prosegue Bergamaschi - non intendiamo arretrare; al contrario rilanciamo l’impegno a rendere i giardini uno spazio vivo, ben frequentato e accessibile in condizioni di sicurezza. E’ necessario uno sforzo da parte di tutte le istituzioni. Per questo motivo chiedo alle forze dell’ordine di proseguire l’opera di vigilanza e possibilmente di intensificare i controlli. Per conto nostro ci siamo messi al lavoro per ripristinare i danni ed ora valuteremo una soluzione tecnica a prova di manomissione. L’iniziativa del Chiringuito porta, nella bella stagione, vivacità in quegli spazi. La nuova realizzazione di un impianto di illuminazione nel passaggio pedonale monsignor Romero ha portato più luce. A qualcuno, evidentemente, queste cose danno fastidio. Bene: continueremo a dargliene”.

07 Marzo 2014