il network

Martedì 21 Maggio 2019

Altre notizie da questa sezione

in corso:


CREMA

San Domenico, una mostra-evento
con i migliori pittori cremaschi

Domani super esposizione con opere di Bacchetta, Biondini, Boriani, Della Noce, Fayer, Lupo Pasini, Macchi, Martini, Perolini e Stringa

San Domenico, una mostra-evento
con i migliori pittori cremaschi

I corridoi di Arteatro

Il meglio della pittura cremasca contemporanea in un unico corridoio. Più che una mostra è un evento speciale quello che si celebra domani alla Fondazione San Domenico. Lo spazio 'Arteatro', occupato dalla scorsa settimana dai lavori di Gil Macchi, ospiterà infatti una selezione di opere dei pittori cremaschi che più hanno lasciato il segno negli ultimi decenni. ‘Ricordiamo la Crema dell'arte’, questo il titolo dell'iniziativa, celebrerà Ugo Bacchetta, Gianetto Biondini, Federico Boriani, Mario Della Noce, Carlo Fayer, Guido Lupo Pasini, Carlo Martini, Giuseppe Perolini ed Ugo Stringa. A spiegare ogni singolo quadro ci saranno alcuni amici dei pittori in questione – tra cui lo stesso Macchi –, che racconteranno gli aspetti meno noti e più ‘umani’ della vita degli artisti. L’iniziativa, promossa dalla Fondazione San Domenico in collaborazione con il Rotary Cremasco San Marco, vedrà inoltre la partecipazione del musicista Marco Marasco, che allieterà il pomeriggio con alcuni brani alla fisarmonica. L’enoteca Fuoriporta offrirà invece un aperitivo a tutti i presenti. L'evento terminerà in giornata, mentre le opere di Gil Macchi rimarranno in allestimento fino a domenica prossima, con apertura tutti i giorni tranne lunedì, dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19.

07 Marzo 2014