il network

Martedì 19 Marzo 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMA

Ombriano, allarme sicurezza
I residenti: "Abbiamo paura"

Incontro con sindaco e forze dell'ordine. I cittadini del quartiere si sentono meno protetti di quelli che abitano in centro

Antonio Savino, Daniel Segre e Luciano Bisghini
Non hanno usato mezze parole ieri sera i residenti di Ombriano, per esternare tutta la loro rabbia e la loro preoccupazione per la scarsa sicurezza percepita nel popoloso quartiere, preso di mira dai ladri (in una notte ci sono stati otto furti in appartamento).  «Siamo costretti a vivere dietro alle inferriate». «Siamo cittadini di serie B, non siamo protetti, ma paghiamo le tasse come i cremaschi che abitano in centro». «Abbiamo paura, le strade e i parcheggi sono al buio». «Alcune zone come via Toffetti sono in mano ai teppisti, altre verso via Ombrianello spesso sono teatro, d’estate, di feste etniche con la musica che va avanti fino alle cinque del mattino». Con queste parole hanno evidenziato i problemi al sindaco Stefania Bonaldi, al vice questore Daniel Segre, al comandante della compagnia dei carabinieri, capitano Antonio Savino e a Luciano Bisighini, capo della polizia locale. «Nessun allarme — ha chiarito Segre — dati alla mano non si può parlare di un aumento della criminalità nel vostro quartiere come nel resto della città. Certo colpiscono gli otto furti in appartamento in una notte, ma nel 1999 ve ne furono settanta». I rappresentanti delle forze dell’ordine locali hanno spiegato: «Chiamate, chiamate e chiamate: non abbiate paura di disturbarci, non girate la testa dall’altra parte: proprio qui a Ombriano grazie alla collaborazione di un cittadino abbiamo arrestato gli autori della rapina alla banca Popolare. Una telefonata al 112 e al 113 non costa niente e noi, compatibilmente con le nostre risorse, facciamo tutti i controlli del caso». La gente vuole più divise e la video sorveglianza. Per la Bonaldi soldi per nuove telecamere non ce ne sono, ma lancia un salvagente: «La soluzione potrebbero essere i varchi elettronici».

13 Marzo 2014