il network

Venerdì 24 Maggio 2019

Altre notizie da questa sezione

in corso:

Blog


CREMA

Il nipote: "Si è preso un anno sabbatico"
Concluse le ricerche del medico scomparso

Il parente racconta: "Macchè suicidio! Abbiamo elementi che ci fanno capire che se n'è andato volontariamente"

I vigili del fuoco durante le ricerche

"Macchè suicidio! Mio zio ha lasciato Crema volontariamente, ho elementi che mi danno la certezza che la sua è stata una scelta personale fatta per prendersi un periodo di pausa". Così stamattina in commissariato il nipote del medico 46enne di origini meridionali, di cui si erano perse le tracce nei giorni scorsi, ha fugato ogni dubbio relativo all'ipotesi di suicidio del parente. Un'eventualità che aveva mobilitato ieri pomeriggio le forze dell'ordine e i vigili del fuoco in ricerche a tappeto, compreso l'intervento di un elicottero per le ricerche dall'alto tra il canale Vacchelli e il quartiere di Santo Stefano. Il medico da tempo vive a Ombriano ed ha lavorato sino a pochi mesi fa nel servizio di emergenza del pronto soccorso dell'ospedale Maggiore. "Ero stato io, nei giorni scorsi, a segnalare la sua scomparsa alle forze dell'ordine - continua il nipote - ma adesso abbiamo diversi elementi che ci fanno capire che se n'è andato volontariamente". Ma lo avete sentito nelle ultime ore? "A questa domanda non posso e non voglio rispodere", taglia corto il nipote.

23 Marzo 2014