il network

Martedì 26 Marzo 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMA

Aumentano le cadute di pazienti in ospedale

Numeri diffusi dall'azienda ospedaliera: delle 232 cadute registrate tra Crema e Rivolta, solo in due casi si è verificato un danno grave e in altri cinque una conseguenza giudicata severa

Aumentano le cadute di pazienti in ospedale

L'ospedale di Crema

CREMA - Sono in leggero aumento le cadute dei pazienti, ricoverati nei presìdi dell’azienda ospedaliera di Crema: gli incidenti, nell’ultimo anno, sono saliti dai 287 del 2012 ai 294 del 2013. Lievissimo incremento, una sola unità (da 220 a 221), anche per i cosiddetti ‘near miss’, ossia le situazioni in cui si è sfiorato l’incidente, segnalazioni di casi in cui il paziente ha rischiato di cadere.

Secondo l’azienda ospedaliera, che ha riportato questi numeri nel piano annuale di Risk management, in realtà il numero totale delle cadute al Maggiore di Crema e al Santa Marta di Rivolta d’Adda ha evidenziato un decremento, pari al 20% dei casi, che corrisponde, in termini assoluti, ad una riduzione di 56 casi. Al totale di 294 cadute si arriva aggiungendo quelle avvenute dal gennaio scorso (periodo in cui venne aperto) il nuovo ospedale Robbiani di Soresina, che però nello studio sui rischi non viene più considerato come reparto dell’azienda ospedaliera. Delle 232 cadute registrate tra Crema e Rivolta, solo in due casi si è verificato un danno grave per il paziente e in altri cinque una conseguenza giudicata severa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

02 Aprile 2014