il network

Venerdì 22 Febbraio 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMA

Adelaide, i genitori vogliono la verità

Sabato 17 l'autopsia sulla piccola, sequestrata la cartella clinica

Adelaide, i genitori vogliono la verità

Antonio Croce, il papà di Adelaide

CREMA - Verrà eseguita sabato 17, da un anatomopatologo dell’istituto di medicina legale dell’università di Milano, l’autopsia sul corpo della piccola Adelaide Croce, la bimba di un anno deceduta l’altra mattina all’ospedale di Crema, poco dopo essere stata sedata per una gastroscopia. I genitori, Antonio e Claudia di Romano di Lombardia, avrebbero scelto di rivolgersi all’ avvocato bergamasco Enrico Pelillo, che ha assistito la famiglia di Yara Gambirasio, la bambina trovata morta in un campo di Chignolo d’Isola tre anni fa ed il cui ‘giallo’ è ancora irrisolto. 

Nel frattempo, giovedì pomeriggio, Antonio Croce ha raccontato il suo dramma alla trasmissione di Rai 1 ‘La vita in diretta’. «Nel 2014 — il composto sfogo del giovane papà — non si può perdere una figlia di un anno per un esame così normale. Ho portato in ospedale una bimba sana e adesso ne stiamo parlando al passato; voglio capire cos’è successo, se vi sono delle responsabilità».

Il fascicolo dell’inchiesta, aperta dalla magistratura cremonese, è stato affidato al pubblico ministero Laura Patelli. Già poche ore dopo la tragedia, i carabinieri della stazione di Crema hanno provveduto a sequestrare la cartella clinica della giovanissima paziente, alla quale la gastroscopia era stata prescritta sulla scorta di un sospetto di celiachia. Adelaide, da circa un mese, era infatti soggetta ad episodi di rigurgito di cibo. «Ma mia figlia era perfettamente sana», ha ribadito ieri il padre, confermando quanto già dichiarato a La Provincia dalla zio della piccola, Marco. «Sono stati seguiti tutti i protocolli», avevano subito assicurato il direttore generale dell’azienda ospedaliera Luigi Ablondi ed il direttore medico Roberto Sfogliarini. La sedazione della bambina era del resto avvenuta in camera operatoria, nonostante non fosse prescritto, per aumentare le condizioni di sicurezza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

16 Maggio 2014