il network

Sabato 23 Marzo 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMA

Un'App per il cellulare anti-civili

Un metodo evoluto per segnalare in tempo reale episodi contro il decoro urbano

Un'App per il cellulare anti-civili

Un telefonino di ultima generazione

CREMA - Il Comune chiede aiuto ai cittadini per migliorare la tutela del patrimonio pubblico. Un’applicazione per lo smartphone, da scaricare tramite il sito crema.decorourbano.org, consente di fotografare e inviare in tempo reale segnalazioni all’ufficio relazioni con il pubblico in merito a casi di abbandono di rifiuti, ma anche ad episodi di sfregio alle proprietà pubbliche e, in generale, ai vari problemi legati al decoro della città. Insomma i cittadini possono diventare i guardiani del territorio e i testimoni di eventuali nefandezze commesse da chi non sa cosa sia il senso civico.

Nelle scorse settimane, il Comune ha trovato l’intesa con questo portale che ha inserito Crema nell’elenco di paesi e città italiane dove è già attivo il servizio. La novità non è ancora stata pubblicizzata, in quanto l’amministrazione Bonaldi ha voluto attendere qualche settimana per verificare che il sistema funzioni. Di fatto, comunque, la possibilità di inviare segnalazioni tramite cellulare è già attiva e qualche cremasco l’ha già sfruttata. Tra le prime segnalazioni quella relativa ad alcuni pezzi di intonaco staccatisi dal muro del cimitero Maggiore e quella che descrive lo stato di incuria in cui versa il sottopasso ciclabile di via Riboli.

Per indirizzare le segnalazioni dei cremaschi l’applicazione sfrutta un sistema di geolocalizzazione degli smartphone registrati al sito crema.decorourbano.org. In questo modo vengono smistate sul portale le foto e le descrizioni degli utenti in base al loro comune di appartenenza. Una finestra quotidiana sullo stato di salute di una città resa possibile dai telefoni cellulari di ultima generazione, ormai molto diffusi, soprattutto tra i giovani.

21 Luglio 2014