il network

Venerdì 22 Febbraio 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


RIVOLTA D'ADDA

Protezione civile, 'La Torre' ha la sua sede

E' nata accanto a quella della Croce Bianca dopo tredici anni di attesa dei volontari

Protezione civile, 'La Torre' ha la sua sede

Il gruppo dei volontari de 'La Torre'con le autorità

RIVOLTA D’ADDA — Dopo tredici anni dalla sua fondazione, il gruppo di protezione civile ‘La Torre’ ha finalmente una sede degna di tale nome. Una bella ricompensa per gli anni attesi e soprattutto per i tanti servizi che il gruppo di volontari rende alla cittadinanza e a tutto il territorio. La struttura, ricavata negli ex magazzini comunali di via Guttuso, a fianco di quella della Croce Bianca, è stata inaugurata domenica 27 luglio con una cerimonia a cui hanno partecipato i 32 volontari dell'associazione guidata da Angelo Foglio, insieme a decine di rappresentanti dei gruppi di protezione civile e di altre realtà del volontariato cremasco, cremonese e di fuori provincia.

Tra le autorità presenti il sindaco Fabio Calvi, l’assessore regionale Simona Bordonali e il sindaco di Casalmaggiore e assessore provinciale uscente Filippo Bongiovanni. Con loro anche il parlamentare di Sel Franco Bordo e il consigliere regionale del Nuovo centrodestra Carlo Malvezzi e il sindaco di Pandino Maria Luise Polig. Il parroco don Alberto Pianazza ha benedetto i locali, poi il breve tour tra uffici e magazzino e gli interventi istituzionali.

«Abbiamo realizzato questa sede in un anno e mezzo grazie all’aiuto di tanti rivoltani, comprese le aziende che ci hanno sostenuto», ha spiegato Foglio. «Adesso siete sistemati al meglio in quello che di fatto è diventato il polo della sicurezza del paese», ha sottolineato il sindaco. «Ancora in questi giorni, a causa delle bombe d’acqua che hanno colpito diverse aree della nostra Regione, abbiamo potuto verificare quanto importanti siano i volontari della protezione civile — è intervenuta la Bordonali — in Regione i volontari sono quasi 25mila e voi qui a Rivolta e in tutto il territorio siete una parte importante di questa realtà che lavora 365 giorni all'anno per garantire la sicurezza e l'aiuto agli enti locali e alle popolazioni».

La sede è divisa in due aree distinte. Da una parte gli uffici, con la sala radio, quella per le riunioni e la cucina. Dall'altra il magazzino, la rimessa per le auto e gli altri mezzi e un garage per i natanti. Le premiazioni delle associazioni e dei gruppi di protezione civile provinciali e regionali, e quelle di chi ha contribuito a realizzare la nuova sede, hanno caratterizzato la seconda parte della mattinata. Anche Cristian Belloli, presidente della Croce Bianca ha voluto consegnare gli attestati da soccorritori a quei volontari del gruppo ‘La Torre’ che hanno frequentato il corso di abilitazione. Un rinfresco ha concluso la cerimonia.

28 Luglio 2014