il network

Domenica 24 Settembre 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


Crema Finanziamento regionale

Ospedale, in arrivo due milioni di euro

L'ospedale maggiore di Crema
Quasi due milioni di euro per l’ammodernamento delle tecnologie ad alta complessità e la riqualificazione delle strutture sanitarie dell’ospedale Maggiore e del Santa Marta di Rivolta d’Adda. E’ il finanziamento, deliberato dalla giunta regionale in scadenza, su proposta dell’assessorato alla Sanità, a favore dell’Azienda ospedaliera di Crema. L’operazione rientra nel piano straordinario da 60 milioni di euro che interessa diversi nosocomi della Lombardia. In provincia altri 1,7 milioni, ossia 272mila euro in meno rispetto a Crema, sono finiti nelle casse dell’Azienda ospedaliera di Cremona per il presidio Oglio-Po di Casalmaggiore. 
"Grazie al milione e 972.300 euro che ci vengono garantiti — spiega il direttore generale Luigi Ablondi — potremo dotarci di un nuovo angiografo, lo strumento utilizzato per gli stand coronarici e le ablazioni della cardiologia, che sostituirà l’attuale. Inoltre verrà ristrutturata e ammodernata tutta la sala angiografica dell’unità operativa di Cardiologia". 
Saranno dunque implementate diverse tecnologie come l’ecocardiocolor, il contropulsatore aortico e gli iniettori. "Potremo anche dotarci — prosegue Ablondi — di due mammografi digitali con tomosintesi, uno per Crema e uno per Rivolta, che manderanno in pensione i macchinari analogici. Infine un telecomandato digitale che sostituirà le attrezzature di radiologia di Crema". 
L’Azienda dovrà indire una gara pubblica che accrediti l’azienda più idonea alla fornitura dei nuovi macchinari. Le attrezzature dovrebbero arrivare dopo l’estate.

15 Febbraio 2013