il network

Martedì 27 Giugno 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


Tra le opzioni Ombrianello, Vaiano o lungo la Crema-Vailate

Nuovo canile, altra fumata nera

Scrp rimanda ancora la scelta della location, decideranno i sindaci in assemblea

Canile Crema

L'entrata dell'attuale canile di Crema

Doveva essere il summit decisivo per individuare la sede del nuovo canile del Cremasco, si è trasformato nell’ennesima puntata passeggera di una telenovela infinita: il comitato ristretto di Scrp, riunitosi mercoledì sera, ha scelto di non scegliere e di rimettere la decisione nelle mani dei sindaci, che verranno appositamente convocati in assemblea a marzo. Il progetto del nuovo rifugio, così, rimarrà in sospeso per almeno un altro mese. Al momento sembrerebbero rimanere in corsa tutte e tre le destinazioni emerse nelle scorse settimane: a Crema in zona Ombrianello, a Vaiano Cremasco nei pressi della Paullese e lungo la provinciale Crema-Vailate. Il condizionale però è d’obbligo, perché Scrp ha scelto di non parlarne: «Durante la riunione di mercoledì sera — spiega il presidente della società municipalizzata Corrado Bonoldi — è stato deciso di non affrontare pubblicamente la questione, di modo da non generare confusione in merito». Unica concessione di Bonoldi, una battuta sul modo in cui il comitato ha deciso di procedere nei prossimi giorni: «La discussione in merito alla location del nuovo canile verrà affrontata nel corso di un’assemblea dei sindaci che convocheremo il mese prossimo — annuncia il presidente —, di modo da ascoltare il parere di tutti e arrivare ad una soluzione condivisa».Prima dell’assemblea il comitato ristretto di Scrp si riunirà comunque un’altra volta in privato, di modo da arrivare all’appuntamento con i sindaci con le idee chiare sulle possibili strade da seguire. Le tre location in gioco, infatti, devono essere verificate nei dettagli per capire tempi, modi e costi dell’eventuale costruzione del rifugio.

21 Febbraio 2013