il network

Mercoledì 24 Maggio 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


Offanengo

Autovelox nascosto, multa ritirata

Automobilista del paese vince il ricorso. Il Comune pagherà le spese di giudizio

Un autovelox nella foto di repertorio
OFFANENGO — Un vero agguato con l'autovelox nascosto dietro un guard rail. Nei giorni scorsi, il giudice di pace ha dato ragione ad un offanenghese, accogliendo il suo ricorso contro una contravvenzione notificatagli l’estate scorsa dalla polizia locale e obbligando il Comune a pagare le spese del giudizio. La lista civica di opposizione ‘Quelli di Offanengo’ presenterà un’interrogazione consiliare per sapere quante contravvenzioni sono state elevate con tale modalità e quanti automobilisti, di conseguenza, potrebbero presentare legittimo ricorso. 
Sul banco degli imputati è finita una postazione per la rilevazione della velocità che gli agenti della polizia locale, nell’agosto del 2012, posizionarono nel tratto urbano della provinciale Crema-Orzinuovi. Complice il lungo rettilineo e i ridotti limiti di velocità, molte furono le ‘vittime’ dell’autovelox.

01 Marzo 2013

Commenti all'articolo

  • Agostino

    2013/04/11 - 10:10

    Se i vigili nascondono l'autovelox, sapendo di non poterlo fare, vanno sanzionati e sospesi dal servizio, perchè violano le disposizioni volutamente per truffare il cittadino che magari paga senza accorgersi dell'anomalia.

    Rispondi

  • Agostino

    2013/04/11 - 10:10

    Se i vigili nascondono l'autovelox, sapendo di non poterlo fare, vanno sanzionati e sospesi dal servizio, perchè violano le disposizioni volutamente per truffare il cittadino che magari paga senza accorgersi dell'anomalia.

    Rispondi