il network

Lunedì 23 Ottobre 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


Vailate

Strade periferiche invase dai rifiuti abbandonati

Il vice sindaco Paolo Palladini al lavoro per raccoglierli con alcuni volontari. Individuato uno dei colpevoli

Il vicesindaco Paolo Palladini con i rifiuti raccolti

VAILATE — Rifiuti abbandonati un po’ ovunque, dalla periferia di via Tanzi Montebello alla strada per Azzano: quello appena trascorso è stato un week end nero quanto a pulizia e decoro del territorio vailatese. “Domenica mattina - racconta il vicesindaco ed assessore all’ecologia Paolo Palladini - sono uscito con il furgoncino del Comune, come faccio spesso, per effettuare un sopralluogo sul territorio e constatare la situazione relativa all’abbandono dei rifiuti. Nel fosso di via Tanzi Montebello, situato all’ingresso del paese per chi proviene da Agnadello ho trovato di tutto, bottiglie di plastica, di vetro e lattine. Un disastro”. Pochi chilometri più a ovest c’è un fontanile che bagna i terreni vicino al cimitero di Azzano. Lo spettacolo che si è presentato agli occhi di Palladini e del volontario Valdimir Bellin, che nel frattempo lo aveva raggiunto per coadiuvarlo, è stato deprimente: “Abbiamo trovato sette sacchi contenenti un po’ di tutto, persino della plastica dei fili della corrente che fa da involucro al rame. Come se non bastasse, lungo la strada provinciale che collega Vailate con Agnadello ,c’erano sacchetti abbandonati”. In un caso l'amministrazione è riuscita ad individuare chi ha gettato i rifiuti in via Pietro da Vailate ed è pronta a intervenire.

12 Marzo 2013