il network

Lunedì 23 Ottobre 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


Crema. No alle nuove luci pensate per la cattedrale: troppo invasive

Duomo, un restauro senza fine
Bocciata anche l'illuminazione

Traballa l'ipotesi di riapertura per il patrono del 10 giugno

Duomo, un restauro senza fine
Bocciata anche l'illuminazione
La cattedrale di Crema non riaprirà nemmeno per il patrono cremasco di San Pantaleone, il 10 giugno. Peggio: stando ai mormorii che ormai da mesi accompagnano la storia infinita di questo restauro, i lavori potrebbero proseguire ancora per molti mesi. «La riapertura a giugno di quest’anno? Non è un’ipotesi» conferma don Vito Barbaglio, presidente della commissione per il restauro. Poca la voglia di parlare: il restyling, iniziato nel 2010, sarebbe dovuto proseguire circa un anno e mezzo. Il rischio, ora, è che possa durare più del doppio. Due, attualmente, i problemi maggiori: i ritardi nella consegna di alcune opere da parte dello scultore bergamasco Mario Toffetti ma soprattutto la bocciatura da parte della Soprintendenza del progetto di illuminazione della chiesa, ritenuto troppo invasivo. Ciò comporterà un pesante allungamento dei tempi, necessario a preparare (e a far approvare) un nuovo progetto più in linea con il contesto. E poi c’è il discorso economico: secondo alcune voci, la diocesi starebbe ritardando il pagamento di diverse imprese fornitrici.

Ampio approfondimento sull'edizione cartacea del quotidiano in edicola giovedì 14 marzo

27 Marzo 2013