il network

Mercoledì 24 Maggio 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


Sergnano. Le iniziative messe a punto durante un'affollata assemblea sabato sera

Referendum e monitoraggio aria
Sergnano contro la centrale a gas

Il comitato No Gasaran in prima linea per dire no all'ampliamento dell'impianto di stoccaggio di gas della Stogit

Referendum e monitoraggio aria
Sergnano contro la centrale a gas
SERGNANO — Monitoraggio dell’aria in proprio, raccolta di firme e soprattutto promozione di un referendum. Queste le strade annunciate dal comitato No Gasaran di Sergnano nel corso dell’assemblea pubblica che si è tenuta sabato sera all’oratorio del paese. Obiettivo: fermare i lavori per la costruzione dell’impianto di pompaggio Snam e per l’aumento di pressione dell’impianto di stoccaggio Stogit. I membri del comitato sono convinti che il monitoraggio dell’aria proposto dalla Snam e dagli enti competenti non sia affidabile e quindi hanno annunciato che si metteranno in proprio nel verificare le condizioni ambientali di Sergnano. Per farlo hanno avviato una raccolta di fondi che dovrà finanziare anche le spese sostenute per i due ricorsi presentati al tribunale amministrativo regionale, uno a Milano e l’altro a Roma. Il prossimo passo potrebbe essere quello di chiedere un referendum sull’argomento: il comitato, infatti, è convinto che la maggior parte dei sergnanesi sia contraria alla realizzazione di queste due opere.

25 Marzo 2013