il network

Giovedì 14 Dicembre 2017

Altre notizie da questa sezione

Blog


Chieve. L'arma, una Beretta calibro 22, era caricata con quattro proiettili

Nascondeva una pistola rubata
Arrestato meccanico di Chieve

L'uomo, un 38enne con diversi precedenti alle spalle, è stato arrestato dai carabinieri

Nascondeva una pistola rubata
Arrestato meccanico di Chieve
CHIEVE - Nel comodino aveva una pistola Beretta, risultata rubata nel corso di un furto in abitazione nel luglio 2010 al Lido Adriano, in provincia di Ravenna. Per questo motivo, ieri mattina, i carabinieri della radiomobile di Crema hanno arrestato un meccanico 38enne residente a Chieve, ritenuto responsabile detenzione abusiva e ricettazione dell’arma in questione. La pistola, modello 70, calibro 22, era caricata con quattro proiettili. In passato l’artigiano era già stato più volte deferito dai carabinieri per furti, ricettazione, lesioni ed altro, anche in riviera adriatica, zona di provenienza della pistola trafugata.

26 Marzo 2013