il network

Mercoledì 16 Agosto 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


PANDINO. Presa di mira l'abitazione di don Cesare Nisoli

Furto in canonica, mentre il parroco celebra la veglia pasquale

Rubati due gemelli in oro e un orologio nella serata di sabato

Il cancello d'ingresso della canonica a fianco della parrocchiale

PANDINO - Furto ai danni del parroco don Cesare Nisoli. L'altra sera, mentre il sacerdote si trovava nella parrocchiale di Santa Margherita per celebrare la messa della veglia pasquale, qualcuno è entrato nella sua abitazione forzando la porta d'ingresso. Bottino due gemelli in oro e un orologio. I ladri non hanno toccato computer portatile, cellulare e macchina fotografica. Ad accorgersi del furto è stato lo stesso don Cesare, una volta rientrato dalla funzione. "Hanno rovistato ovunque - ha raccontato - per fortuna un'ora prima di recarmi in chiesa avevo messo in cassaforte il contante, frutto delle offerte raccolte in settimana". I ladri sono entrati in azione tra le 21 e le 23 orario in cui è terminata la messa della vigilia di Pasqua. Già l'anno scorso l'abitazione del sacerdote era stata presa di mira. Allora il bottino era stato di 5.000 euro in contanti.

01 Aprile 2013