il network

Giovedì 14 Dicembre 2017

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMASCO

Il Cremasco cresce ma Crema è ferma da dieci anni

I residente nella zona dal 2001 sono aumentati di 14037 unità ma in città ne sono arrivati solo 110.

La crescita di Crema negli ultimi dieci anni si è fermata

In dieci anni nel Cremasco i residenti sono cresciuti di 14.037 unità ma di questi solo 110 hanno scelto Crema per stabilirsi. I dati del censimento 2011 evidenziano le tendenze della popolazione dall’inizio del decennio con la città che perde forza d’attrazione a favore dei piccoli paesi del circondario e dell’area di confine col Milanese.

Dall’inizio del secolo Crema ha avuto un aumento dello 0,3% della popolazione e si trova al penultimo posto come di crescita. Peggio ha fatto solo Casaletto di Sopra che è l’unico comune con saldo negativo della zona: 38 residenti in meno rispetto al 2001.

Aumenti a due cifre per i comuni del circondario: a Ricengo i residenti sono cresciuti del 43% in dieci anni, quelli di Cremosano del 36%, Casaletto Vaprio del 34%, Chieve, Capergnanica e Quintano del 30%, Pieranica del 28%. E diventa sempre maggiore il peso dell'area più vicina al Milanese: Pandino, Spino d'Adda e Rivolta d'Adda hanno registrato circa 1.000 abitanti in più per ogni municipio.

Torlino Vimercati non è più il comune più piccolo, la posizione è ora occupata da Cumignano sul Naviglio seguito da Ticengo e Castel Gabbiano.

La situazione paese per paese

02 Aprile 2013