il network

Giovedì 27 Luglio 2017

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMASCO Da domani e per tre settimane

Paullese, la pioggia causa il rinvio dei lavori di asfaltatura

Il cantiere del nuovo tappetino interesserà il tratto raddoppiato tra Vaiano e Dovera e tutte le strade di servizio

La nuova Paullese raddoppiata

Rinviata a domani, pioggia permettendo, la partenza dei lavori di posa del tappetino superficiale di asfalto sulla nuova Paullese raddoppiata. La pioggia di oggi ha reso impossibile l'intervento commissionato dalla Provincia all'impresa Carron. I disagi per il traffico potrebbero dunque cominciare domani  in particolare nel tratto tra Vaiano e Dovera. Si prevedono code e rallentamenti, oltre alla temporanea chiusura degli svincoli di entrata e uscita verso i due comuni e di alcuni tratti delle strade di servizio. La Provincia ha definito i tempi di realizzazione dell'intervento che serve per completare il primo lotto del raddoppio aperto lo scorso autunno. Per tutto l’inverno, infatti, auto e camion hanno viaggiato sul ‘binder’, l’asfalto provvisorio. L'autunno scorso non venne realizzato il tappeto definitivo per non rischiare che lo stesso si danneggiasse, per via delle basse temperature e del rischio gelate.  Gli operai della Carron cominceranno domani a sistemare il manto bituminoso superficiale lungo le rotatorie dei due cavalcavia di Vaiano e Dovera e sugli scivoli di entrata e uscita della superstrada. Se il maltempo non causerà ritardi, come in realtà sta invece già avvenendo, la seconda metà del mese sarà dedicata all’asfaltatura dell’asse principale della superstrada e della viabilità di servizio. Per quanto riguarda la Paullese il lavoro sarà organizzato in modo da garantire comunque la transitabilità di almeno una corsia per ogni senso di marcia. Una tecnica che viene normalmente utilizzata lungo i percorsi autostradali: si lavora su una carreggiata, mentre il traffico viene incanalato sull’altra. Per la viabilità di servizio, gli interventi di posa del tappetino potranno anche causare provvisorie chiusure. Riguarderanno tutti i 30 chilometri di controstrade. Sia quelle che collegano Vaiano con Monte e Dovera che quelle che costeggiano il canale Vacchelli e che da Bagnolo portano verso la zona industriale vaianese. 

08 Aprile 2013