il network

Mercoledì 24 Maggio 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


CREMA. L'anno scorso ogni residente ha pagato 692 euro di tasse e imposte

Pressione fiscale, + 64% in due anni

L'aumento tra il 2010 e il 2012. In picchiata i trasferimenti dello stato scesi da 207 a 6,98 euro pro capite.

Piazza Duomo, cuore del centro storico
Tra il 2010 e il 2012 i tributi versati all'erario da ogni cittadino contribuente di Crema sono schizzati da 421,22 euro a 692,38 euro. L'aumento è pari al 64%. Il salasso, frutto anche delle nuove imposte entrate in vigore negli ultimi due anni, viene calcolato dividendo le entrate tributarie per il numero degli abitanti. Sono 23.233.000 euro le tasse e le imposte raccolte nel 2012 tra i residenti.  A fronte di questa esplosione della pressione fiscale c’è anche da registrare la sparizione del sostegno economico dello Stato nei confronti dell’ente locale. Insomma, per dirla con uno slogan oggi molto di moda, gran parte delle tasse pagate non rimangono sul territorio come corrispondenti servizi a chi vi risiede. Leggendo gli interessanti indicatori, contenuti nella relazione tecnica al bilancio 2012 del Comune, i trasferimenti pro capite dell’erario sono passati dai 207,79 euro del 2010, il picco massimo raggiunto negli ultimi cinque anni, ai 6,98 euro del 2012. La riduzione è stata superiore al 96%. 

07 Aprile 2013