il network

Giovedì 26 Aprile 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Crema. Successo per l'edizione straordinaria

Mercato di via Verdi, gli ambulanti: "Troppi 60 euro per il plateatico domenicale"

Gli esercenti chiedono pari dignità rispetto a chi fa i mercatini in piazza Duomo e paga zero euro

La mostra di biciclette sul mercato

Per rilanciare il mercato di via Verdi va tagliato il costo del plateatico che il Comune chiede agli ambulanti, in difficoltà per via della crisi. Oggi, in occasione dell'edizione straordinaria dell'appuntamento commerciale in via Verdi, caratterizzata da un'alta affluenza di visitatori, abbiamo ascoltato le richieste di alcuni di loro. Tra chi da anni si batte per questo sostegno al settore, c’è Gianni Ferrari per quattro lustri ambulante sul mercato e ora titolare del negozio di tessuti e tappeti che si affaccia su via Verdi. «Il Comune — spiega — la domenica non incassa nulla dai parcheggi a pagamento, visto che sono gratuiti nel giorno festivo. Da tempo sostengo che sono troppi 60 euro per il plateatico a carico degli ambulanti che partecipano alle edizioni straordinarie domenicali del mercato, occupando le aree di sosta sotto le pensiline. Soprattutto di fronte al costo zero che viene riservato a decine di espositori che arrivano in piazza Duomo, via Matteotti e via Cavour in occasione di mercatini e tante altre iniziative. Mi sembra che lo stesso trattamento vada riservato agli ambulanti cremaschi». «Siamo ormai fuori stagione — gli fa eco Giuseppe Maltagliati che da quasi 40 anni, insieme alla moglie Adriana Tolasi, gestisce un banco di formaggi e salumi — ma sarebbe anche ora che il Comune ci concedesse la possibilità di fare un mercato straordinario domenicale anche a dicembre, cosa che non è mai avvenuta durante gli anni passati. Dicono che il parcheggio debba restare libero per consentire alla gente di andare in centro a fare shopping. Anche per noi il mese di dicembre è il periodo migliore per lavorare». Ieri la giornata si è rivelata un successo, grazie alla gente che sin dal mattino ha affollato via Verdi. La primavera, arrivata finalmente con sole e temperature gradevoli, ha invogliato i cremaschi alla passeggiata lungo i banchi di via Verdi. «Merito anche delle iniziative collaterali che abbiamo organizzato, grazie all’impegno di Confesercenti, Confcommercio e Ascom — hanno spiegato Cristian Amici e Giovanni Merigo —. La presenza degli abituali ambulanti è stata molto elevata, praticamente c’erano tutti». I visitatori hanno potuto ammirare l’esposizione di quadri di una decina di artisti locali e la mostra di biciclette, tra cui alcune d’epoca. 

14 Aprile 2013