il network

Mercoledì 19 Dicembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Crema. La soddisfazione dei residenti, che da tempo lamentavano il problema

Dopo un anno il medico
torna a Santo Stefano

Progetto di Comune e Consorzio Arcobaleno, a maggio apre un ambulatorio infermieristico e socio-assistenziale

La piazza di Santo Stefano
Dopo quasi un anno di astinenza, Santo Stefano tornerà a disporre di un servizio medico infermieristico. Il progetto, a cui si lavorava da settimane, si è concretizzato ieri con il via libera definitivo della giunta comunale e verrà presentato agli abitanti martedì della prossima settimana, alle 20.30 presso la palestra della frazione. Il piano, che fungerà da esperimento pilota in vista di eventuali riproposizioni in altri quartieri della città, coinvolge il Comune e il consorzio Arcobaleno: il primo garantirà un contributo economico al secondo, che si occuperà invece di fornire le prestazioni sanitarie. Sede del servizio sarà l’edificio di via Crocicchio che già un tempo ospitava l’ambulatorio medico e che il dottor Pietro Mantica, proprietario dello stabile, ha prontamente messo a disposizione. «Il servizio avrà una doppia funzione — spiega il sindaco Stefania Bonaldi —: da una parte quella di offrire le prestazioni infermieristiche più comuni e richieste dalla popolazione, come per esempio le punture o la prova della pressione; dall’altra l’ambulatorio, grazie alla presenza di un assistente sociale e di un assistente sanitario, proverà a sviluppare una rete di sostegno di vicinato, favorendo la collaborazione reciproca tra residenti per prestare aiuto, soccorso o semplicemente compagnia alle persone anziane o in difficoltà».

16 Aprile 2013