il network

Giovedì 20 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Crema. La protesta del comitato 'Viaggiare con dignità'

La denuncia dei pendolari
"Viaggiamo su treni da terzo mondo"

Gli utenti sono stanchi di disservizi e di carrozze in condizioni igieniche pessime

Un sedile imbrattato su una delle carrozze dei treni della linea per Treviglio Milano
Immagini che parlano da sole. Vagoni in condizioni igieniche disastrose, carrozze chiuse ai viaggiatori, acqua che filtra dai tetti dei vagoni, sporcizia e incuria. E non si tratta di casi isolati. Quasi ogni giorno i pendolari della linea ferroviaria per Treviglio-Milano si trovano a fare i conti con questi disagi che vanno ad aggiungersi ai noti disservizi della tratta: ritardi, cancellazioni e comunicazioni inesistenti. "Si tratta di immagini che non sono del secolo scorso, ma della settimana corrente e parlano da sé - spiega il comunicato del comitato 'Viaggiare con Dignità' che raggriuppa circa 400 pendolari in gran parte cremaschi -. Un viaggiatore che desidera rimanere anonimo ci ha contattati per denunciare questo stato di cose, ritenendo vergognoso che nel 2013 vi siano condizioni di trasporto simili. in passato ci siamo molto prodigati sul tema 'pulizia e manutenzione dei nostri treni', ma i nostri appelli sono stati del tutto ignorati e questo è un fatto gravissimo ai fini del servizio. La Lombardia ospiterà nel 2015 i cittadini provenienti da tutto il mondo per l'Expo. Come si intende farli viaggiare? Se non si vuole migliorare il servizio per noi, almeno lo si faccia per loro".

24 Aprile 2013