il network

Mercoledì 18 Luglio 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Moscazzano. Opere del 1942 di proprietà privata

Quadri fascisti esposti al XXV aprile

Piazzati a fianco del monumento ai caduti e poi rimossi dopo le proteste

Il quadro del 1942 con i simboli fascisti esposto al monumento ai caduti

MOSCAZZANO - Simboli fascisti alle celebrazioni del XXV Aprile. L'associazione degli ex combattenti ha esposto questa mattina due opere datate 1942, provenienti da una collezione privata, a fianco del monumento ai caduti dedicato alla pace e alla Liberazione che si trova nella piazza del paese. I quadri,  esempi di propaganda fascista in tempo di guerra, riportano le foto dei militari del territorio impegnati nel conflitto, oltre ai simboli del regime. Dal volto del Duce a quello del re Vittorio Emanuele III, dal fascio littorio allo slogan 'Vincere e vinceremo', sino all'aquila imperiale. A denunciare l'accaduto l'ex assessore provinciale ed ex sindaco del paese Agostino Savoldi: "La storia non può essere così spudoratamente travisata" ha commentato. Uno dei quadri, quello con i simboli del ventennio, è stato rimosso poco dopo. Il sindaco Giuseppe Brambini si è dichiarato all'oscuro di quanto successo. 

26 Aprile 2013