il network

Lunedì 19 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Sergnano. Chieste nuove verifiche

Il caso benzene arriva in Regione

Interrogazione del gruppo Pd sull'inquinamento della falda e la costruzione del nuovo impianto di pompaggio

Il benzene, di misteriosa provenienza, è stato trovato nei pressi della centrale Stogit

SERGNANO - Alcuni esponenti del Partito democratico in consiglio regionale hanno presentato un'interpellanza sul caso del benzene trovato nella falda acquifera di Sergnano chiedendo, vista la situazione, di rivedere il progetto riguardante la costruzione del nuovo impianto di pompaggio gas. Dopo che l’Arpa ha rilevato concentrazioni di idrocarburi superiori alla media, di cui non è stato possibile individuare la provenienza, per i democratici il decreto che ritiene non necessaria la Via (Valutazione di impatto ambientale) per l’opera del essere rivisto.

Il consigliere Agostino Alloni sostiene: “Il territorio di Sergnano è troppo complesso e le ragioni dell’inquinamento da idrocarburi e da piombo sono ancora troppo oscure perché si possa non fare la Valutazione di impatto ambientale sulla nuova centrale di pompaggio del gas naturale”.

Da alcuni mesi i valori di benzene in una piccola porzione della falda acquifera superficiale, a circa tre metri di profondità, hanno superato i valori di guardia. Per questo è stata organizzata una conferenza dei servizi per risolvere il problema.

04 Maggio 2013